Quanto ci costano le luci natalizie?
Articoli nel carrello: 0

Le luci natalizie consumano meno di quello che pensi

Calcola il costo di funzionamento delle luci di Natale. Scoprirai che l’incidenza nei consumi è trascurabile: dunque perché rinunciare ad una tradizione che ci dona da sempre serenità e gioia?

Le luminarie piacciono tanto, ma quanto ci costano? Questa domanda, a causa del rincaro delle tariffe energetiche, è giustamente nei pensieri di molte persone, preoccupate di ritrovarsi grandi cifre in bolletta.

Fortunatamente, nel corso degli ultimi 10 anni, le vecchie luci di Natale sono state sostituite, quasi interamente, con luci led. La tecnologia led ci permette, oggi, di risparmiare dall’80% al 90% sulla bolletta energetica, rispetto alle vecchie luci ad incandescenza.

Dobbiamo quindi preoccuparci dei consumi delle luci di Natale? Assolutamente no!

Come calcolare il costo energetico

In questo articolo vogliamo aiutarvi a comprendere come calcolare il costo energetico durante il periodo di funzionamento delle luci di Natale, con qualche esempio pratico.

Per poter effettuare questo calcolo devi, per prima cosa, conoscere il consumo energetico della decorazione che, per legge, è riportato sulla sua etichetta adesiva al cavo.

Il consumo è tipicamente espresso in Watt e viene indicato con uno o più numeri seguiti dalla lettera “W”.

Occorre, poi, consultare la propria bolletta per recuperare il costo medio dell’energia elettrica espresso in kWh (chilowattora).

Il Wh (wattora) è un’unità di misura dell’energia elettrica che indica il consumo di un dispositivo di 1 Watt di potenza mantenuto acceso per 1 ora. Il chilowattora (kWh) è un multiplo del wattora (Wh).

1 kWh = 1000 Wh

formula quante luci

Esempi di costo energetico delle luci natalizie

Vediamo alcuni esempi per rendere tutto più chiaro e toccare con mano il vero costo energetico per il funzionamento delle luci nell’arco temporale tipico di un’installazione natalizia. Abbiamo considerato un arco temporale di 45 giorni, dal 23 novembre al 7 di gennaio.

Il costo dell’energia (a titolo di esempio) per kWh è pari a € 0,5, rilevato da ARERA per il mercato tutelato al 16 Ottobre 2022.

Albero di Natale alto 1,8 metri con 500 luci bianco caldo

Cod. 46184 x 1 pz

Consumo: 4,5 Watt

Ore al giorno di funzionamento: 6

Giorni di funzionamento: 45

Costo energia: 0,5 €/kWh

Costo energetico per 45 giorni: 0,61 €

Vedi la catena
Albero di Natale
Renne natalizie

Renna con cristalli 90 cm, 200 led bianco freddo

Cod. 31135 x 1 pz

Consumo: 3,6 Watt

Ore al giorno di funzionamento: 6

Giorni di funzionamento: 45

Costo energia: 0,5 €/kWh

Costo energetico per 45 giorni: 0,49 €

Vedi la renna

Tenda professionale 12 x h. 1 metri, 576 maxiled bianco caldo

Cod. 34433 x 6 pz

Consumo: 17,28 Watt

Ore al giorno di funzionamento: 6

Giorni di funzionamento: 45

Costo energia: 0,5 €/kWh

Costo energetico per 45 giorni: 2,33 €

Vedi la tenda
Tende di Natale
Stalattiti natalizie

Stalattiti professionali da 15 x 0,9 metri con 1.140 maxiled bianco caldo

Cod. 20795 x 5 pz

Consumo: 69 Watt

Ore al giorno di funzionamento: 6

Giorni di funzionamento: 45

Costo energia: 0,5 €/kWh

Costo energetico per 45 giorni: 9,32 €

Vedi la stalattite

Catena Smart Connect 100 metri con 1000 led bianco caldo

Cod. 56138 x 10 pz

Consumo: 10 Watt

Ore al giorno di funzionamento: 6

Giorni di funzionamento: 45

Costo energia: 0,5 €/kWh

Costo energetico per 45 giorni: 1,35 €

Vedi la catena
Tende di Natale

Giusto per fare un paragone, vediamo qual è il consumo energetico di alcuni prodotti elettronici che abbiamo comunemente a casa:

Tipo prodotto Consumo (Watt) Media uso giornaliero Costo energetico mensile
TV LCD di 40” 52 Watt 6 ore € 4,68
Ciclo lavaggio lavatrice 1.200 Watt 2 ore € 36,00
Lampadina Led cucina 12 Watt 8 ore € 1,44
Microonde a 700 Watt 1.100 Watt 15 min (0,25 ore) € 4,13

Raccomandazioni per limitare il costo energetico

La prima raccomandazione è di sostituire le eventuali luci ad incandescenza con le equivalenti luci a led. Il risparmio energetico sarà da subito di almeno l’80%.

Utilizza le luci con un timer. In questo modo potrai contenere il consumo energetico limitando l’accensione in una fascia oraria predefinita, evitando di dimenticarti di spegnerle quando non sei a casa.

A questo proposito puoi optare per l’acquisto di un timer oppure puoi scegliere tra le tante decorazioni con timer integrato.

Il timer è presente in centinaia di decorazioni luminose e ti consente di automatizzare l’accensione e lo spegnimento, ottenendo un bel risparmio energetico. Ad esempio, le catene di luci con timer, possono avere una regolazione di 6/18 ore o 8/16 ore. Con essa potrai tenere accesa la decorazione per 6 o 8 ore. La decorazione si spegnerà, poi, automaticamente, per rimanere spenta per le 18 o 16 ore successive. In questo modo la decorazione si accenderà e spegnerà sempre allo stesso orario, ogni giorno, evitando di rimanere accesa inutilmente.

Conclusioni

Che il risparmio energetico sia oggi una necessità e che ognuno debba fare la sua parte, è cosa ormai ben chiara a ciascuno di noi.

Occorre, però, contestualizzare ogni voce di risparmio, per capire cosa sia effettivamente utile alla riduzione dei consumi e cosa, invece, si traduca in una rinuncia senza effettivi benefici determinanti.

Gli addobbi di Natale, le luci, le palline colorate, i festoni luccicanti, sono elementi caratterizzanti del Natale che risvegliano in noi ricordi di infanzia e che, seppur inconsciamente, ci legano ad una tradizione alla quale non possiamo rinunciare.

L’atmosfera natalizia colora la nostra vita rendendo le festività un periodo magico, non solo per i bambini, ma per tutti noi che, ad oggi, viviamo un momento così difficile.

Determinato il bassissimo consumo delle luminarie LED e calcolato il risparmio economico che ne conseguirebbe tenendole spente, dobbiamo farci una domanda.

Vale davvero la pena rinunciare ad un albero di Natale illuminato in casa, ai balconi decorati, alle strade del paese illuminate, agli abbracci ed al calore dei familiari alla luce delle nostre decorazioni?

Per noi la risposta è scontata.

Non rinunciamo all’allegria delle festività, ai momenti magici con i nostri familiari, alle romantiche situazioni che solo in questo periodo dell’anno proviamo.

Non rinunciamo ad un luminoso Natale, parte della nostra tradizione e cultura.

NON SEMBRI ESSERE IN ITALIA